• +39 347 833 12 62
  • info@ciboinsalute.it

    Facci coltivare il tuo terreno

    Hai un terreno libero da inquinanti ma non hai tempo libero per coltivarlo e vorresti valorizzarlo? Cibo in salute ti può aiutare a convertire il tuo terreno all'agricoltura naturale secondo i principi ecologici della permacultura e dell'agroecologia con piani di culture di ecotipi locali, non ibridi e di autoproduzione. Ti diamo libero accesso al campo per raccogliere i prodotti che ti necessitano, in cambio lasci una parte della produzione a disposizione dei soci.

     

    Lista dei terreni disponibili:

    • Terreno a Fontana di Olmo (mappa google) messo a disposizione per noi da Venturini Eros, papà di Elena, nostra socia del GAS. Questo terreno è ad uso gratuito con tutte le spese di coltivazione a carico nostro. E' da disboscare la macchia in modo oculato perchè è presente qualche asparagiaia, non è recintato ed ha vicino degli abitati. E' perfetto per la conversione però c'è da lavorare prima di poter iniziare a coltivarlo.

     

    • Terreno a Ponte Felcino (mappa google) messo a disposizione per noi da Daniela, nostra socia del GAS. Questo terreno è è stato lasciato da più di 10 anni allo stato brado coperto con un bosco di ciliegi, ontani e noci (per legname) con qualche passaggio di animali da media taglia (pecore e cavalli). La presenza di certi funghi, tartufi e della vegetazione sottoboschiva è il segno della fertilità. Manca un pò di luce in primavera ma per gli ortaggi estivi dovrebbe essere perfetto. Manca chi lo coltiva in zona. Sarebbe l'ideale per impiantare un allevamento integrato di qualche ovino, di galline ovaiole e conigli. Ci sono dei capanni un pò diroccati che abbisognano di lavoro di ristrutturazione. Ottimo terreno anche per campeggio. A fianco c'è il tevere, molto suggestivo.

     

    • Terreno a Collevalenza (mappa google) messo a disposizione per noi da Francesca, nostra socia del GAS. Questo terreno è ad uso gratuito con tutte le spese di coltivazione a carico nostro. E' da convertire in quanto negli anni precedenti è stato coltivato in convenzionale per monoculture cerealicole autunno-vernine.

     

    Se sei a conoscenza di terreni privati abbandonati nelle vicinanze di Perugia e zone limitrofe segnalacelo mandandoci una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

    {jcomments on}