• +39 347 833 12 62
  • info@ciboinsalute.it

    Grasso marrone e bianco

    Si distinguono due tipi di tessuti grassi nei mammiferi: il marrone e il bianco.

    Il tessuto adiposo marrone (Brown Adipose Tissue) è presente nel bambino e molto poco diffuso nell'adulto, ha funzione termogenetica cioè è in grado di produrre calore bruciando acidi grassi quando si prova la sensazione di 'freddo' (non da brividi) quindi contiribuendo a mantenere controllato il peso corporeo

    Il tessuto adiposo chiaro che è il più presente ha essenzialmente funzione di riserva dell'energia, di termoisolamento ed è conivolta nel controllo del glucosio. Recentemente è stata scoperta anche una interessante funzione immuno-endocrina attraverso le adipochine, ormoni con cui il tessuto adiposo colloquia con il resto del corpo che intervengono nella regolazione dei processi infiammatori (tipo l'aterosclerosi). Già dal 2006 la professoressa Ippoliti notò che i bambini obesi rilasciano maggiori quantità di T-helper 1 che poi producono Interferone gamma rispetto a gruppi di controllo. Quando si introducono troppe calorie rispetto a quante se ne consumano aumentano le riserve di grasso fino a un punto di massimo oltre il quale i lipidi in eccesso si depositano fuori dagli adipociti e in particolar modo nei muscoli e nel fegato dando luogo al fenomeno della steatosi epatica.

    Le cellule adipose più voluminose sono quelle che producono più molecole pro-infiammatorie come IL6 e TNF-α e sono quelle depositate nell'addome. Il rilascio di questi svariati tipi di molecole killer è particolarmente attivo anche nel grasso depositatosi nell'endotelio vascolare e per questo si produce insulino resistenza e contrasto all'effetto elastico dell'ossido nitrico e quindi vasocostrizione. Un marker di tale stato di rischio cardiovascolare è la PCR (attraverso IL6). Altri effetti sintomatici che intervengono sono l'alterazione della ciclossigenasi con conseguente attivazione delle prostaglandine che si legano ai loro recettori, in particolare l'EP3 che regola la Leptina, il bilancio energetico e la regolazione dell'appettito e del sonno. In pratica l'obesità comporta una restrizione del sonno. Riguardo alla liposuzione essa, togliendo volume adipocitario, aumenterà il rischio di deposizione lipidica ectopica cioè al di fuori del suo luogo fisiologico e quindi aumenterà il rischio cardiovascolare.

    Ma come si arriva a un quadro così poco idilliaco costituito da obesità, resistenza insulinca, ipertensione, rischio ictus e infiammazione latente sistemica ?

    Molti autori hanno puntato il dito contro gli effetti dello stress ed in particolar modo contro lo stress latente cronico mentre lo stress acuto di breve periodo è immunoprotettivo

     

     

    [continua ... ]

     

     

    ATTENZIONE: In questo portale sono pubblicate notizie e studi a scopi puramente informativi che non possono sostituirsi in alcun modo al parere di un medico. In caso di dubbi sul proprio stato di salute bisogna sempre contattare il proprio medico curante o un altro professionista sanitario. Prima di iniziare qualsiasi programma nutrizionale o di integrazione chiedere sempre il parere al proprio medico di fiducia. Si declina ogni responsabilità dal seguire qualsiasi consiglio senza averne parlato col proprio medico.