• +39 347 833 12 62
  • info@ciboinsalute.it

    Digiuno

     

     

    l'animale che sente di essere a rischio di morire si mette autonomamente a digiuno

     

    Per digiuno si intende nessuna assunzione di cibo ed è obbligatorio bere acqua durante qualsiasi tipo di digiuno. La scelta di digiunare va sempre concordata col proprio medico di fiducia e non deve essere fatta per seguire mode o col fai-da-te. Bisogna essere preparati bene e quiindi bisogna imparare, sperimentare pian piano, passo dopo passo, senza forzature. Qualcuno pratica il digiuno anche per avere una maggior consapevolezza di sè. I principali tipi di digiuno sono:

    • digiuno notturno (dalle 18 di pomeriggio alle 6 di mattina)
    • digiuno settimanale (un solo giorno alla settimana)
    • digiuno intermittente (di 3-4 giorni ogni 3-4 mesi)
    • digiuno di 2-3 settimane (una sola volta ogni 2-3 tre anni)

    Il digiuno rafforza la concentrazione e l'attenzione e lascia l'intestino in una condizione particolare che favorisce una miglior sopportazione di pratiche invasive tipo la chemioterapia. Digiunando uno o due giorni prima dell'infusione chemioterapica si riduce il turn-over di replicazione delle mucose intestinali e quindi riduce la suscettibilità al farmaco chemioterapico verso le cellule sane dell'organismo e quindi aumentando l'efficacia del farmaco.