• +39 347 833 12 62
  • info@ciboinsalute.it

    Una pianta è Autofertile quando è in grado di impollinarsi da sola (auto-impollinarsi) mentre quando il polline di una pianta non è compatibile con l'ovulo della stessa pianta si dice che una pianta è Autosterile.

    L'agricoltura naturale ha come scopo principale quello di coltivare cibo di qualità nel modo più naturale possibile, senza impoverire la terra e i contadini. L'agricoltura convenzionale moderna basata sulla chimica desertifica i nostri suoli, consuma enormi risorse e produce cibo di scarsa qualità. L'alternativa a tutto ciò non nasce dai moderni imprenditori agricoli ma da chi non si è voluto piegare alle logiche dell'industrializzazione della natura e ha reagito cercando nuove strade. Questa impresa difficilissima ha attirato giovani, persone stufe dei lavori stressanti o spinte da motivazioni ecologiche e salutistiche spesso. Le prime esperienze sono state spesso confinate in piccoli orti familiari, poi si sono pian piano diffuse e trasformate in realtà stabili e in grado di produrre cibo di maggiore qualità e con produzioni spesso comparabili se non superiori a quelle dell'agricoltura convenzionale ma soprattutto a fronte di costi diretti per il contadino di molto inferiori e rendendo i terreni maggiormente fertili.

    Hai un terreno incolto e non inquinato ma non hai tempo libero o non sei capace di coltivarlo e vorresti valorizzarlo ?

    Dalla stagione primavera 2016 siamo disponibili a convertire il tuo terreno all'agricoltura naturale secondo i principi ecologici della permacultura e dell'agricoltura del non fare seminando ecotipi non ibridati di autoproduzione.

    Potrai raccogliere tutto il cibo che ti serve per le tue necessità, in cambio lascerai il resto all'associazione.

    Lista dei terreni disponibili 

    Se sei a conoscenza di terreni privati abbandonati nelle vicinanze di Perugia e zone limitrofe segnalacelo mandandoci una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

    Resilienza e resistenza sono concetti che in materia di ecologia del suolo e del suo uso sostenibile descrivono le risposte dei suoli ad impatti o disturbi di vario tipo.
     
    La resilienza del suolo è definita come la capacità di recuperare la sua integrità funzionale e strutturale dopo un disturbo esterno continuando a svolgere regolarmente le sue funzioni.
     
    Per resistenza del suolo si intende, invece, la capacità del suolo di mantenere invariate le proprie funzioni a seguito di un disturbo esterno.
     
    Se il disturbo è troppo drastico o il suolo ha un’elevata fragilità costituzionale si può avere una degradazione irreversibile in cui viene meno il recupero delle sue capacità funzionali in tempi ragionevoli (lo spazio della vita dell'uomo). In questo caso si ha, infatti, il superamento delle capacità di resilienza del suolo con un danno permanente oppure la necessità di un intervento di ripristino specializzato e costoso

    [in costruzione ...]

     

    Questo calendario dei lavori nell'orto è riferito all'umbria, versante tirrenico, bacino idrografico destro del tevere, zona collinare, altitudine 200 mt

     

    Luna e semine, cibo in salute

    Calendario lunare semine, i selvatici

    Calendario lunare semine, biologico

     

    Lavori mese per mese

    Tags: , ,