• +39 347 833 12 62
  • info@ciboinsalute.it

    Una pianta è Autofertile quando è in grado di impollinarsi da sola (auto-impollinarsi) mentre quando il polline di una pianta non è compatibile con l'ovulo della stessa pianta si dice che una pianta è Autosterile.

    Resilienza e resistenza sono concetti che in materia di ecologia del suolo e del suo uso sostenibile descrivono le risposte dei suoli ad impatti o disturbi di vario tipo.

    Due o più specie possono essere coltivate vicine a patto che non si danneggino a vicenda ma che, invece, traggano un reciproco vantaggio dalla loro vicinanza. Regole per la consociazione:

    [in costruzione ...]

    Lliberamente tratto da Agroecologia (Olivucci) in Laboratori dal basso]

    Appunti per l'autoproduzione e il libero scambio tra contadini solidali di semi sani conservati e coltivati con passione.

    Hai un terreno incolto e non inquinato ma non hai tempo libero o non sei capace di coltivarlo e vorresti valorizzarlo ?

    Dalla stagione primavera 2016 siamo disponibili a convertire il tuo terreno all'agricoltura naturale

    tipologie

     

    Tags:

    Premessa importante: La rotazione è una esigenza agronomica per aumentare le rese e la qualità del cibo ottenuto. Finora si è sempre poco realisticamente creduto che la terra nutra le piante mentre è oggettivamente vero il contrario e cioè che le piante nutrono la terra. Se si cambia prospettiva perde interesse calcolare quanto azoto consumi una particolare specie. In natura non esiste la rotazione nè il riposo colturale, dopo una montata a seme il terreno risulta ancor più fertile, sotto un pino nasce un pino, sotto una quercia una quercia. C'è qualcosa che ci è sfuggito per secoli. Questo qualcosa sono con tutta probabilità il microbioma e l'epigenetica.

    L’humus e’ la sostanza organica del terreno assimilata dai vegetali mediante processi biologici influenzati dall’ossidoriduzione e, soprattutto, dal microbioma del suolo (batteri, funghi, virus), da lombrichi e altri piccoli organismi, da alghe e complessi enzimatici

    Premessa importante: la digestione anaerobica di materia organica produce sostanze nocive anche per le radici delle piante orticole e per la salute umana quindi è una tecnica da usare con le dovute attenzioni e non è raccomandata.

    Appunti per sovesciare:

    Tags:

    Per semina su sodo si intende la semina di colture erbacee annuali o intercalari su terreni non lavorati e in rotazione in cui è presente una copertura erbosa adatta a formare un letto di semina.

    L'agricoltura naturale ha come scopo principale quello di coltivare cibo di qualità nel modo più naturale possibile, senza impoverire la terra e i contadini. L'agricoltura convenzionale moderna basata sulla chimica desertifica i nostri suoli, consuma enormi risorse e produce cibo di scarsa qualità.

    [in costruzione ...]

    Questo calendario dei lavori nell'orto è riferito all'umbria, versante tirrenico, bacino idrografico destro del tevere, zona collinare, altitudine 200 mt, 12 ore di luce a metà maggio.

    Tags: , ,

    L'agricoltura sinergica si basa sull'assunto che l'azione simultanea di più parti insieme (terreno e piante) ha effetti maggiori di quelli delle parti trattate separatamente.

    I 4 principi cardine dell'agricoltura sinergica sono:

    Estratto dal libro Alle radici dell'agricoltura riguardante un metodo agricolo rivoluzionario che consiste nel conservare e migliorare la fertilità naturale del suolo che è data dall'indice di 'biologicità' cioè dalla percentuale di vita del sottosuolo rappresentata soprattutto dai microrganismi e micorrize. Non bisogna usare tecniche che diminuiscano la vita del sottosuolo per cui sono banditi i sovesci (perchè producono sostanze nocive per i microrganismi) e le rotazioni andrebbero programmate seguendo i principi della vitalità del terreno.